Il viaggio rivoluzionario dell’eroe Narrare, conoscere, ribellarsi

Il viaggio rivoluzionario dell’eroe

Narrare, conoscere, ribellarsi

In tutte le narrazioni è visibile una struttura invariante: il protagonista è spinto a intraprendere un’avventura che lo strappa alla realtà quotidiana e lo porta in un mondo straordinario nel quale dovrà superare prove mortali per sconfiggere il nemico e riportare a casa un dono capace di restaurare l’ordine violato. Questa è almeno la tesi sostenuta da Christopher Vogler nel Viaggio dell’eroe – un celebre manuale di sceneggiatura a uso dell’industria cinematografica hollywoodiana, che a sua volta si riferisce ai precedenti studi di mitologia comparata di Joseph Campbell. I saggi contenuti in questo volume, da un lato, mettono alla prova questo pattern per analizzare i dilemmi della soggettività e della presa di coscienza negli ambiti apparentemente lontani della narrativa, della politica e della conoscenza scientifica; dall’altro, criticano e arricchiscono questa stessa struttura, mediante l’analisi di una serie di esempi tratti da scrittori (Bianciardi, Conrad, Evangelisti, Dick, King, McCarthy, Prunetti, Tolkien), pensatori (Benjamin, Bloch, Jung, Kuhn, Marx) e da una vasta filmografia che include titoli quali: Tutti a casa, Apocalypse Now, Blade Runner, Matrix, La ragazza che sapeva troppo, Joker, Torneranno i prati. Con questo libro la narratologia esce dall’accademia e aspira a cambiare il mondo, mentre il Signore degli Anelli, It e Joker prendono posto accanto al Capitale, alle Tesi sul concetto di storia e al Principio Speranza.

Book details

About the author

Aa. Vv.

Autori Vari

You will also like